Soluzioni di Atrofia Caso Clinico 02

Come si presenta il caso clinico durante la prima visita di Controllo?

La paziente si preventa alla visita uno stato di parodontosi avanzato, con tutti gli elementi dentali mobili e compromessi, in oltre ad una valutazione più approfondita l’atrofia dell’osso, che nel frattempo è stato intaccato dalla malattia parodontale, risulta estesa sino dentro l’osso con materiale biologico gengivale necrotico.

Quale tecnica di riabilitazione è sta scelta per ripristinare una dentatura fissa al paziente nonostante l’atrofia?

Si opta per una riabilitazione completa delle 2 arcate. viene eseguita una bonifica completa, viene incisa la gengiva e viene realizzata una igienizzazione completa, tagliato tutto il materiale gengivale infetto, eseguita la plastica ossea, in tutte le zone dove la parodontite è riuscita ad infiltrarsi, nella parte frontale del mascellare riscontriamo una conca dove la malattia è riuscita nella sua impresa più completa, mezza arcata sinistra risulta assente.

In questa situazione, vengono inseriti 2 impianti pterigoidei, nella parte posteriore della mascella in osso basale staccato dal mascellare estremamente duro che non si consuma nel tempo, frontalmente vengono inseriti impianti nasali, sub nasali e trasversali, in questo modo riusciamo a riabilitare una paziente, che torna a sorridere con 2 circolari fissi provvisori senza falsa gengiva.

Risultato definitivo ottenuto positivo o negativo?

Il risultato definitivo raggiunto risulta estremamente positivo, ricordando lo stato di partenza, ora la paziente risulta riabilitata ancora con i provvisori, in attesa che passino i 6 mesi per l’osteointegrazione degli impianti dentali, passati i quali si interverrà nuovamente  per la sotituzione dalla protesi fissa circolare provvisoria a quella definitiva.

Oggi la paziente sfrutta i 2 circolari fissi, mastica parla è stata bonificata da tutte le infezioni in atto con la malattia parodontale, è stata bloccata l’atrofia in atto, evitando che l’osso continuasse a riassorbirsi, anzi il contrario, oggi durante la sollecitazione che gli impianti trasmettono alle cellule degli osteoblasti dell’osso durante la masticazione, permettono loro di rigenerare osso nuovo attorno agli impianti dnetali.

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Add New Playlist