Chi siamo

Signora Stefania Mariotti consulente personale dei nostri medici Implantologi, responsabile primi contatti e gestione pazienti Per info, necessità, richieste alloggio pazienti Tel 3284511741. Una consulenta implantare sempre al tuo fianco, alla quale potrai chiedere, qualsiasi informazione su ogni tuo dubbio, richiesta, delucidazioni, appuntamenti, visite, costi, tempi, preventivi, tecniche chirugiche e tanto altro.

Siamo un centro super specializzato in implantologia dentale, riusciamo dove altri si fermano, la nostra specializzazione è l’atrofia, pazienti complessi gravi e gravissimi, che in noi trovano l’ultima spiaggia, l’ultima possibilità di poter risolvere la propria condizione di complessità patologica e aspirare nuovamente all’inseriemnto di denti fissi.

Le nostre tecniche sono frutto di decenni di studi, 43 anni di esperienze uniche incalcolabili, pazienti con condizioni estreme, dove fuori da noi incontrano difficoltà oggettive nel reperire una soluzione in grado di risolvere definitivamente il proprio caso clinico.

Perchè noi riusciamo dove altri si fermano?

Noi riusciamo ad oltrepassare questa linea, perchè possediamo l’esperienza del fare e l’intraprendenza del medico chirurgo, che guarda oltre le tecniche chirurgiche ordinarie, noi siamo per lo straordinari, ricerchiamo sempre la novità, l’eccezione.

Ormai dopo circa 43 anni di esperienza, oggi siamo in grado di mettere a disposizione dei nostri pazienti protocolli innovativi, perfezionati appunto da noi, trattiamo qualsiasi tipologia di atrofia sia mascellare che mandibolare, evitando innesti d’osso autologhi e grandi rialzi dei seni mascellari, con tecniche di ultima generazione, come i cerchiaggi di seno mascellare, i doppi cerchiaggi, l’implantologia PterigoZigomatica e tecniche a griglia sottopirostee.

Uno dei migliori medici implantologi, che giornalmente ci permette di risolvere realmente casi disperati, casi, che prima di sedersi sulla nostra poltrona, non è riuscita a trovare soluzione in nessun altro centro, oppure le decine di pazienti, che giungono presso il nostro centro, da veri e propri fallimenti implantari, con conseguente caduta degli impianti dentali, pazienti portatori di protesi removibili, che in decenni, sono riusciti a concorrere nell’atrofizzare in modo severo entrambe le arcate, pazienti con innesti d’osso autologhi falliti, grandi rialzi dei seni mascellari, non attecchiti, semplicemente pazienti non soddisfatti del risultato estetico funzionale raggiunto.

Per tutta questa tipologia di pazienti, siamo oggi l’ultima spiaggia, l’ultima opportunità tra il sorriso e la dentiera.

Fortunatamente come ricordiamo al nostro paziente siamo estremamente fortunati ed onorati di lavorare con il Dot Prof. Conte che dall’alto dei suoi 43 anni di esperienza, oggi riesce a risolvere casi giudicati irrisolvibili.

Per maggiori approfondimenti, vi abbiamo raggruppato alcuni casi clinici complessi, risolti dal Prof, che potrete visionare a questi link:

  1. Caso Clinico con gravissima Atrofia Mascellare e Mandibolare Visiona la nostra soluzione Fissa
  2. Caso Clinico con gravissima Atrofia Mascellare e Mandibolare Visiona la nostra soluzione Fissa
  3. Caso Clinico con gravissima Atrofia Mascellare e Mandibolare Visiona la nostra soluzione Fissa
  4. Caso Clinico con gravissima Atrofia Mascellare e Mandibolare Visiona la nostra soluzione Fissa
  5. Caso Clinico con gravissima Atrofia Mascellare e Mandibolare Visiona la nostra soluzione Fissa
  6. Caso Clinico con gravissima Atrofia Mascellare e Mandibolare Visiona la nostra soluzione Fissa
  7. Caso Clinico con gravissima Atrofia Mascellare e Mandibolare Visiona la nostra soluzione Fissa
  8. Caso Clinico con gravissima Atrofia Mascellare e Mandibolare Visiona la nostra soluzione Fissa
  9. Caso Clinico con gravissima Atrofia Mascellare e Mandibolare Visiona la nostra soluzione Fissa
  10. Caso Clinico con gravissima Atrofia Mascellare e Mandibolare Visiona la nostra soluzione Fissa
impianti zigomatici firenzeimpianti zigomatici firenze

Il nostro Prof: Dice Sempre:

L’implantologia non può prescindere da una profonda conoscenza anatomica

Per questo motivo, lo stesso realizza corsi per insegnare il corretto posizionamento degli impianti zigomatici, il corretto posizionamento dgli impianti dnetali Pterigoidei.

Insegna prima di tutto le parti anatomiche, ma non si accontenta di spiegare l’anatomia, ma esige che il buon medico, la pratichi, operi con le mani e quindi pratichi la dissezione su cadavere per comprendere affondo tutta la parte anatomica delle zone che eventualmente poi durante gli interventi di gravi atrofie dovranno trattare.

La zona anatomica che gli stessi andranno poi a trattare durante questa tipologia di interventi complessi di riabilitazioni implantari su pazienti gravemente atrofici, deve essere conosciuta dal medico a memoria, ne deve ricordare e gestire a memoria tutti i punti, conoscere la posizione di vene, arterie, lembi, fasci nervosi, nervi, praticamente tutto.

PERCHE’ IL PROF CONTE RISULTA ESTREAMENTE ESIGENTE?

La zona anatomica da trattare durante questa tipologia di intervento, risulta estremamente complessa e pericoloso su questi casi atrofici complessi, sia durante le fasi di inserimento degli impianti zigomatici, e ancor di più per l’inserimento degli impianti pterigoidei.

Per l’inserimento degli impianti zigomatici, possiamo incorrere, se il medico, non conosce a memoria la zona da trattare, potrebbe capitare al medico poco esperto di forare il bulbo oculare. durante l’inserimento del 2 impianto zigomatico.

Questo avviene perchè il primo impianto generalmente viene posizionato nella zona bassa del mascellare, con tutto lo spazio a disposizione, durante il 2 inserimento lo spazio di manovra viene a restringersi ed il medico, se non preventivamente progettata la traiettori d’ingresso dello stesso, per cercare di distanziarsi dal primo impianto in alcune occasioni è successo di penetrare la zona oculare con conseguenti gravi o gravissimi danni per il paziente.

Nelle zone di transito dell’impianto zigomatico, potrebbe succedere di tagliare accidentalmente il nervo oculare, che transita dal foro infraorbitale,  di tagliare l’arteria mascellare, oppure il nervo Trigemino e tante altre zone anatomiche pericolose, che intercorrono in questa parte anatomica del paziente.

“ECCO PERCHE’ I PAZIENTI DOVREBBERO INFORMARSI BENE PRIMA DI ANDARE IN UN QUALSIASI CENTRO PER SOTTOSTARE A QUESTA TIPOLOGIA DI INTERVENTI ATROFICI E NON SOFFERMARSI SOLO SUL PREZZO”

Perchè con solo questo parametro di giudizio, la sorpresa è dietro l’angolo.

Per questa ragione il nostro Professore, esegue questi corsi per far visionare su cadavere, il procedimento di chirurgia passo passo, individuando, con il primo taglio di bisturi il lembo di ingresso, poi passo dopo passo, far visionare tutte le procedure chirugiche, che si andranno a realizzare durante questa tipologia di tecniche chirurgiche, al contempo in tutte le zone anatomiche che via via si andranno ad incontrare e trattare chirugicamente , il Prof, farà visionare un arteria, una vena, un nervo spiegando teoricamente e mostrando praticamente come intervenire, mettendo al sicuro l’area e come trattare al contempo la zona anatomica.

Dot. Prof. Roberto Conte – opportunità da non perdere: Corso Impianti Zigomatici – Su paziente
  1. Principi di base
  2. Diagnosi
  3. Modellino stereolitografico
  4. Stop Chirurgico
  5. Pianificazione del trattamento
  6. Valutazione dei rischi
  7. Protocollo chirurgico
  8. Dimostrazioni
  9. Esercitazione pratica SU PAZIENTE

La mascella superiore esterno vista
1 – processo frontale;
2 – lacrimale gola;
3 – superficie orbitale;
4 – infraorbitale solco;
5 – margine infraorbitale;
6 – tubercolo mascellare;
7 – forame infraorbitale;
8 – processo zigomatico;
9 – aperture alveolari;
10 – fang fossa;
11 – elevazione alveolare

Corso di dissezione anatomica su cadavere – Propedeutico alla chirurgia implantare avanzata e alla chirurgia zigomatica

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Add New Playlist